Norcia chiama, San Bovio risponde

logo-red

Articolo tratto dal giornale “inFolio” 16 Settembre 2016

Norcia chiama, San Bovio risponde

«Una grandissima vittoria non solo dell’associazione di cui sono presidente ma soprattutto di tutta San Bovio». Così Paolo Parigi, presidente dell’associazione Quei Bovi di San Bovio, definisce l’iniziativa che domenica scorsa ha permesso di raccogliere presso l’oratorio del quartiere beni di prima necessità per gli abitanti di Norcia, colpiti dal recente sisma. «La parte bella di questo progetto è stata proprio vedere come molti cittadini abbiano collaborato attivamente rendendosi disponibili a fare dei turni per alternarsi alla raccolta di materiale destinato ai terremotati». Alla fine sono stati imballati più di 250 scatoloni pieni di vestiti, coperte, giochi per bambini, cibo a lunga conservazione e materiale da cancelleria, e raccolti circa 280 euro per le spese di viaggio. A farsi carico della spedizione sono stati Angelo Mastromauro, Gianluca Carbone e Benedetto La Manna che sono andati personalmente a Norcia dove ad attenderli  c’erano l’assessore al Turismo del Comune di Cascia e alcuni volontari.  Un’altra sfida  raccolta dalla comunità di San Bovio con estrema  tenacia e determinazione, nella consapevolezza che, pur sperando che niente di simile si ripeta, anche un piccolo quartiere può fare molto per gli altri.

1479405266Vedi articolo originale:
http://ediesse.net/it/articoli/peschiera/norcia-chiama-san-bovio-risponde.html

Lascio un commento